I

I corsi di educazione stradale iniziati nelle materne proseguono nelle scuole elementari e superiori dell’Amiata e della Val D’Orcia

Bambini, maestre e vigili impegnati a costruire nuovi cartelli stradali in cartone o
altro materiale adatto alle intemperie. Hanno iniziato cos, con carta, forbici, colori
e pennelli, a fabbricare i loro cartelli stradali i bambini della scuola materna di
Abbadia San Salvatore (lo scorso 5 febbraio). Con lo stesso entusiasmo stanno lavorando
ora i piccoli vigili di tutte le altre scuole coinvolte nel progetto di educazione
civica dei cinque comuni interessati dal primo sistema associato in Toscana del corpo dei
vigili urbani Amiata Val DOrcia (Castiglione dOrcia, San Quirico DOrcia, Pienza,
Radicofani e Abbadia San Salvatore). Al termine dei corsi tutte le scuole materne avranno
prodotto una serie di cartelli stradali che, oltre ad essere coerenti con le norme della
strada, saranno posti lungo un percorso pedonale individuato dalle varie amministrazioni
e sar premiata la scuola che avr avuto la maggiore fantasia.


Le lezioni sono tenute da sei istruttori (di cui tre sono stati assunti a tempo
determinato per il progetto) e ruotano nelle varie scuole coinvolte nel progetto:
Francesca Fatighenti, Roberto Quinti, Serena Sabatini, Tiziana Guerrini, Alessandro
Giorni e Laura Angiolini. Con questo progetto afferma il comandante dei vigili urbani
Amiata Val DOrcia, Simone Bonucci puntiamo a far conoscere ed avvicinare la figura
del vigile urbano agli studenti coinvolti. I corsi sono strutturati a seconda dellet
e, oltre a sviluppare una maggiore conoscenza delle norme della strada, vorremmo
instaurare un rapporto di fiducia reciproca, che permetta ai giovani di interagire con
gli istruttori coinvolti. Con questa esperienza potremmo anche capire come i ragazzi
desiderano la propria comunit; daremo loro la possibilit di liberare la fantasia e
disegnare, per esempio, ci che li disturba o gli angoli pi belli o pi brutti del
proprio paese, o semplicemente descrivere come vorrebbero che fossero parchi, giardini e
quantaltro intorno a loro.


I corsi, articolati in una parte pratica e una teorica, sono strutturati a secondo
dellet e del livello di istruzione. Il programma per i bambini delle scuole materne ed
elementari riguarda argomenti legati alle norme principali di educazione stradale e a
principi basilari delleducazione civica che verranno applicati praticamente (ad esempio
lesperienza della raccolta differenziata). Per i ragazzi delle medie, in vista del
patentino, i temi toccheranno anche gli aspetti sanzionatori del codice, come ad esempio
luso del casco. Laspetto della sanzione sar affrontato anche nelle scuole superiori,
rapportato, specialmente nelle ultime classi, alluso dellautoveicolo, allautovelox,
alletilometro e alla patente a punti. Il progetto non prevede soltanto la formazione in
aula, ma anche la vigilanza e il controllo degli spazi allinterno e allesterno
delledificio scolastico; ogni istruttore sar associato ad una scuola, in modo da
favorire un rapporto pi stretto con i ragazzi in modo da prevenire le situazioni di
disagio.

Valdorcia.it il portale informativo sul territorio della Val d'Orcia (Pienza, Montalcino, San Quirico d'Orcia, Castiglione d'Orcia e Radicofani) in provincia di Siena in Toscana
Contattaci | Privacy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523 - Seguici su Google+