''La rosa di Montalcino''

Si costituisce il Comitato Montalcino al Femminile per riscoprire i valori propri della terra e costruire un nuovo modello di sviluppo umano e consegna a Claudia Koll “La rosa di Montalcino”.

Si costituisce il Comitato Montalcino al Femminile e consegna a Claudia Koll La rosa di Montalcino.
Venerd 31 ottobre 2003 il Comitato Promotore Montalcino al Femminile, in occasione delle seconda edizione di Montalcino al Femminile consegna La rosa di Montalcino, alla signora Claudia Koll per il suo impegno in Etiopia come testimone del lavoro del VIS Volontariato Internazionale per lo Sviluppo Levento vuole essere un importante incontro con la cittadina e alcuni ospiti deccezione per discutere sulle tematiche della solidariet e dello sviluppo umano.

I primi due progetti del Comitato: una biblioteca per linfanzia a Montalcino e il sostegno di una scuola del Kosovo.
Durante levento, che vedr linaugurazione della mostra dei disegni dei bambini di Montalcino sul tema Io gioco con i libri, saranno presentati i primi due progetti che il Comitato intende realizzare entro i prossimi tre anni. A Montalcino verr realizzata una biblioteca per linfanzia che intende essere un importante punto dincontro aperta a tutti coloro che, insieme ai bambini e alle famiglie, intendono impegnarsi a costruire un futuro migliore per tutti. Il secondo progetto interesser il Centro Pilota di Formazione Professionale Qendra Sociale Edukative Don Bosko di Pristina realizzato dal VIS e inaugurato in questi giorni. Questa scuola rappresenta per il Kosovo un importante passo avanti verso lo sviluppo sociale ed economico del paese. Costruita per la formazione dei giovani kosovari diventata presto un simbolo di una possibile integrazione tra i popoli, un punto di unione tra diverse etnie e religioni realizzata attraverso la formazione dei ragazzi. In questo istituto, inoltre, per la prima volta saranno aperti alcuni corsi professionali anche alle ragazze favorendo cos una indispensabile azione di prevenzione contro i traffici illegali di ragazze.

La rosa di Montalcino un riconoscimento alle donne che si impegnano nelle gravi situazioni presenti nel mondo.
La rosa di Montalcino viene consegnata ad una donna che si distinta per il suo impegno personale e simbolicamente a tutte le donne che sono impegnate nelle gravi situazioni che ci sono nel mondo, questanno a ritirare il riconoscimento sar la signora Claudia Koll che, dopo aver fatto conoscere la grave carestia dellEtiopia, pronta ad impegnarsi con le ragazze di Pristina. Ha dichiarato Rosalba Vitanza, Presidente del Comitato Montalcino al Femminile La rosa la pianta che viene messa allinizio di ogni filare perch, denunciando la comparsa di malattie, consente di trovare in tempo una soluzione, una sentinella dallarme, proprio come sono le donne che riceveranno il nostro riconoscimento.
Allevento Montalcino al Femminile 2003, durante il quale saranno raccolti i primi fondi da destinare ai progetti del Comitato, parteciperanno Fabio Ceccherini, Presidente della Provincia di Siena, Malcolm Einaudi, Presidente della Fondazione Giulio Einaudi, Massimo Ferretti, Sindaco di Montalcino, Vittorio Galgani, Presidente della Camera di Commercio di Siena, Antonio Raimondi, Presidente del VIS e molte altre personalit locali.

Per maggiori informazioni Giulia Pigliucci - Stefania Collet Associazione diDee tel. 06.70.30.94.98 e-mail: comunicazione.add@libero.it

Valdorcia.it il portale informativo sul territorio della Val d'Orcia (Pienza, Montalcino, San Quirico d'Orcia, Castiglione d'Orcia e Radicofani) in provincia di Siena in Toscana
Contattaci | Privacy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523 - Seguici su Google+