Bottega Verde

Tavolo istituzionale su Bottega Verde: impegno dell’azienda a trovare soluzioni occupazionali. Presenti rappresentanti di Cgil Siena e Valdichiana, Comune di Pienza, amministrazione provinciale e azienda

Il tavolo istituzionale che si riunito nei giorni scorsi a Pienza tra lazienda Bottega Verde, la Cgil di Siena e della zona Valdichiana e le istituzioni locali, rappresentate dal sindaco di Pienza Marco Del Ciondolo e dall'assessore provinciale alle attivit produttive Mauro Mariotti, si concluso con limpegno dellazienda a trovare soluzione ai problemi occupazionali dopo lipotesi di chiusura del call center ventilata a settembre. Lincontro era stato richiesto dal sindacato per aprire un tavolo istituzionale dove tutti i soggetti interessati potessero confrontarsi in merito alla situazione dellazienda nata a Pienza e che oggi conta negozi in Italia e allestero. Lesito del colloquio, che si dimostrato importante per ridare serenit alle ventisette lavoratrici il cui posto di lavoro era stato messo in discussione, stato di per se interlocutorio rispetto alle prospettive concrete.
Alla richiesta di chiarimenti avanzata dalla Cgil, soprattutto sul versante occupazionale, l'azienda ha ribadito di non aver mai licenziato nessun dipendente, n di voler cominciare adesso, tanto meno partendo dalla citt in cui nata e anche grazie alla quale si sviluppata. Ha anche aggiunto che, pur essendo Bottega Verde in fase di espansione, nulla per sempre. Il rappresentante dellazienda, nell'esporre le motivazioni che nel mese di settembre avevano portato ad annunciare esuberi di personale, ha definito impensabile poter continuare a svolgere per molto tempo le mansioni tradizionali presso il call center di Pienza, ribadendo, per, la propria volont di ricercare tutte le possibili e adeguate soluzioni per evitare problemi occupazionali.
Il sindaco di Pienza e l'assessore provinciale hanno accolto positivamente l'impegno dell'azienda a continuare ad operare sul territorio e a mantenere l'occupazione e si sono dichiarati disponibili a valutare con estrema attenzione eventuali proposte avanzate da Bottega Verde, sia in merito all'utilizzo dei terreni dell'ex fornace Crestini di Pienza, sia ad altri progetti che necessitano per di ulteriori approfondimenti. Anche la Cgil ha preso atto positivamente delle garanzie date dall'azienda e si dichiarata disponibile a valutare congiuntamente eventuali proposte realistiche. Lincontro si chiuso con limpegno delle parti di riconvocare il tavolo istituzionale nei primi mesi del 2008.

Valdorcia.it il portale informativo sul territorio della Val d'Orcia (Pienza, Montalcino, San Quirico d'Orcia, Castiglione d'Orcia e Radicofani) in provincia di Siena in Toscana
Contattaci | Privacy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523 - Seguici su Google+