L

Sabato 18 aprile presentazione del progetto realizzato in collaborazione della Fondazione Alessandro Tagliolini

Larchivio del Gruppo fotografico pientino in formato digitale

 

Lintero patrimonio del Gruppo fotografico pientino sar al riparo dai danni e dal degrado provocati dal trascorrere del tempo e di pi facile consultazione. Lobiettivo stato raggiunto grazie al lavoro di digitalizzazione finanziato dalla Fondazione Monte dei Paschi di Siena e realizzato dalla Fondazione Alessandro Tagliolini, Centro per lo studio del paesaggio e del giardino. Levento di presentazione si terr sabato 18 aprile, alle ore 16, presso la sala convegni comunale di Pienza. Durante la serata sar proiettato un video che raccoglie le immagini dellarchivio.

 

Il Gruppo fotografico pientino, nato nel 1984 e costituito da circa cinquanta soci, si occupa da oltre ventanni di documentare fotograficamente il territorio della Val dOrcia: larchivio contiene pi di 3 mila e ottocento diapositive, altrettanti negativi, centinaia di stampe in bianco e nero e a colori e oltre 2 mila fotografie storiche, dalla fine dellOttocento agli anni 70 del Novecento, riprodotte dagli originali messi a disposizione dai pientini. Larchivio una preziosa testimonianza del patrimonio architettonico rurale costituito per lo pi da antichi poderi, castelli, pievi, chiese, borghi e molti altri elementi tipici del paesaggio della Val dOrcia; del lavoro artigianale, dal ferro battutto alla terracotta; del mondo agricolo e dellessenze arboree proprie del territorio come gli ulivi e i cipressi. Sono state oggetto di documentazione anche le feste popolari e le manifestazioni culturali come la Fiera del Cacio, le Mille Miglia, le processioni religiose, i cortei politici e i concerti, ma anche soggetti specifici quali i giardini della Val dOrcia, Pienza medievale, stemmi e iscrizioni. Durante il lavoro sono state digitalizzate anche circa settecento immagini relative al Consorzio di Bonifica della Val dOrcia, su cui in progettazione la ricostituzione in digitale dellintero patrimonio fotografico.

 

Allevento interverranno il presidente della Fondazione Alessandro Tagliolini - Centro per lo Studio del Paesaggio e del Giardino, Ugo Sani; il presidente e il fondatore del Gruppo Fotografico Pientino, Umberto Bindi e Rino Massai; laddetta alla conservazione e allarchiviazione dei materiali fotografici storici, Angela Barbetti; la soprintendente per il Patrimonio Storico, Artistico ed Etnoantropologico per le Province di Siena e Grosseto, Maria Mangiavacchi; la soprintendente per i Beni Architettonici e per il Paesaggio per le province di Siena e Grosseto, Felicia Rotundo e il tecnico informatico, Luca Bernabei.

 

La Fondazione Alessandro Tagliolini nata nel 2006 per volont dei Comuni della Val dOrcia, della Comunit Montana Amiata Val d'Orcia, della Soprintendenza per i Beni Ambientali e Architettonici e della Soprintendenza per i Beni Artistici e Storici delle province di Siena e Grosseto ha lo scopo di sostenere e promuovere la formazione e la diffusione della cultura del paesaggio e del giardino attraverso il coordinamento, lo scambio e il confronto di una pluralit di attivit culturali esistenti in Val d'Orcia. Per maggiori informazioni possibile telefonare al Gruppo fotografico pientino al numero 0578 748655 oppure visitare il sito internet www.gruppofotograficopientino.it o www.fondazionetagliolini.it.

Valdorcia.it il portale informativo sul territorio della Val d'Orcia (Pienza, Montalcino, San Quirico d'Orcia, Castiglione d'Orcia e Radicofani) in provincia di Siena in Toscana
Contattaci | Privacy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523 - Seguici su Google+