Montalcino: gli arcieri del Pianello vinco la

Dopo una gara avvincente e ricca di colpi di scena la Freccia d’Argento è andata al quartieremeno accreditato alla vittoria finale. E’ stato l’evento che ha concluso questa manifestazioneche affonda le sue radici nel Medioevo.

Alla fine ha vinto il quartiere che da ben 16 anni noncentrava la vittoria finale, il Pianello che con i suoi duearcieri Alessandro Pallari e Gabriele Cecchini ha messo asegno tutte le 40 frecce a disposizione totalizzando 100punti in questa sfida di gara con larco tra i quattroquartieri di Montalcino (Si), Pianello, Borghetto, Ruga eTravaglio, lultimo atto della Sagra del Tordo arrivata alla52 esima edizione che si svolta sabato 24 e domenica 25ottobre. Al secondo posto il Quartiere Borghetto con 95punti, arcieri Davide Generali e Federico Brachino, al terzoTravaglio con 91 e in gara con Paolo Volpi e TommasoCortonesi e infine la favorita Ruga con 90 punti, arcieriGiancarlo Tanganelli e Cesare Matteucci. La Sagra del Tordo una manifestazione che per due giorni ha riportato nellacitt del Brunello latmosfera della met del Trecentoquando fiorirono le arti e le tradizioni cortesi tra le quali quella della caccia. I boschi nei dintorni diMontalcino erano infatti ricchi di selvaggina e nel periododa agosto fino ad ottobre per il passaggio degli uccellimigratori, ed in particolare del tordo, venivano battuti dacacciatori e falconieri. Le loro prede diventavano pietanzedi banchetti festosi, giostre ai quali partecipavano sia inobili che la gente del popolo, giostre e tornei. Dopo lagara c stato lirrefrenabile e comprensibile entusiasmodel popolo di Pianello che dopo lultimo tiro hanno invasoil campo tributando un vero e proprio trionfo ai due arcierie al capitano Massimo Bovini. Poi tutti a festeggiare per levie della citt con tamburi e bandiere fino ad arrivarenella sede del Quartiere dove la festa andr avanti permolto tempo. Prima della gara con larco si svolta lasuggestiva sfilata tra ali di folla del Corteggio storicocomposto da oltre 150 figuranti nei costumi trecenteschi con la benedizione degli arcieri sul Sagrato della Chiesa diSantEgidio detta dei Senesi. Il Corteggio si poidiretto nella Fortezza Trecentesca vero e proprio simbolodella storia di Montalcino, ultimo baluardo della Repubblicadi Siena dal 1555 al 1559, dove con gli squilli dellechiarine ed il suono dei tamburi c stato il saluto degliarcieri al Signore di Fortezza seguito da uno spettacolodi falconieri che ha destato ammirazione. Dopo il Corteggiola manifestazione si spostata al campo di tiro dove ottoarcieri, due per quartiere, all' ordine del Capitano diCampo, hanno scoccato cinque frecce ciascuno contro unasagoma che rappresenta un cinghiale con un susseguirsi diquattro serie nelle quali aumentano la distanza ed ilpunteggio e al Quartiere vincitore stato assegnata laFreccia dArgento. Durante tutta la manifestazione sonostati attivi gli stand gastronomici dove per i migliaia divisitatori che hanno affollato la citt stato possibilegustare le pietanze ed i prodotti tipici della Val dOrcia:pappardelle al cinghiale, pinci al sugo, zuppa di fagioli,carni alla brace, tutto accompagnato come dobbligo daifamosi vini di Montalcino. Notevole anche la presenza digiornalisti che hanno seguito levento tra cui il primocanale televisivo pubblico giapponese e il noto conduttoredi Radio Montecarlo Maurizio di Maggio.

Valdorcia.it il portale informativo sul territorio della Val d'Orcia (Pienza, Montalcino, San Quirico d'Orcia, Castiglione d'Orcia e Radicofani) in provincia di Siena in Toscana
Contattaci | Privacy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523 - Seguici su Google+