Teatro Povero

Il teatro povero di Monticchiello in questa stagione invernale 2005, si interroga "cose dell’altro mondo", Carlo Pasquini e Andrea Cresti, i direttori artistici, tracciano un percorso pieno di trabocchetti, dove la visione poetica dell’inferno e la sfuggente concretezza dell’ultra mondano camminano a braccetto con la crudeltà della fiaba o con l’enigmaticità del sogno.

Il teatro povero di Monticchiello in questa stagione invernale 2005, fatta tutta di
produzioni originali, letture, conversazioni drammatizzate e teatro per linfanzia, si
interroga sullaltro mondo, su quel mondo immateriale non immediatamente percepibile
eppure presente e subdolo, che ci distrae e ci fa spesso inciampare goffamente.


Carlo Pasquini e Andrea Cresti, i direttori artistici, tracciano un percorso pieno di
trabocchetti, dove la visione poetica dellinferno e la sfuggente concretezza dellultra
mondano camminano a braccetto con la crudelt della fiaba o con lenigmaticit del sogno.


Otto appuntamenti da Natale ad aprile, cominciando con il racconto natalizio per bambini
Pollicino e con lallestimento della Compagnia del Teatro Povero: un Collage a pi voci
tratto da Nikolaj Gogol per la regia di Andrea Cresti.


Si prosegue con Alvaro Parenti, detto Padellina, oste di Strada in Chianti, che
presenter Dalla padella alla brace, canti dellinferno di Dante recitati e commentati
con una verve e un carisma assolutamente straordinari. E intanto i bambini ci mostreranno
Gli stivali e un gatto, versione mugellese raccolta da Carlo Lapucci della celebre fiaba
di Perrault.


A marzo Casa calda di Anita Fornaciari, attrice simbolo del teatro di ricerca degli anni
70; poi una doppia serata ispirata al Dedalus di Joyce e con un epilogo di Grazia
Marchian: Pietre e fuochi.


In aprile un lavoro commissionato all accademia minima e dedicato allo scrittore David
Foster Wallace, il pi geniale fra i giovani scrittori americani.
Infine Carlo Pasquini chiude la stagione con Il favoloso Cincinnato, un irriverente e
beffardo tragitto onirico, ispirato ad un racconto di Vladimir Nabokov e interpretato dal
bravo Tiziano Veltri assieme agli attori del Teatro Povero e di Licei Teatri.

Valdorcia.it il portale informativo sul territorio della Val d'Orcia (Pienza, Montalcino, San Quirico d'Orcia, Castiglione d'Orcia e Radicofani) in provincia di Siena in Toscana
Contattaci | Privacy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523 - Seguici su Google+