Festa medioevale

Nella rocca millenaria di Radicofani Domenica 27 luglio figuranti, banchetti, combattimenti, musici e giullari, botteghe e rievocando le gesta Tre/Quattrocentesce di Ghino di Tacco.

A cavallo tra il Tre e Quattrocento nacque a Siena, da nobile famiglia ghibellina, un uomo che passer alla storia per le sue gesta brigantesce: Ghino di Tacco. Ghino occup Radicofani dopo essere stato cacciato dalla sua citt natale in seguito alluccisione del fratello. Qui inizi a taglieggiare i mercanti e i viaggiatori in modo tanto discreto e gentile da farsene a volte amici. Leroe dei poveri, luomo che riusc a catturare come narra lo stesso Boccaccio il potente abate di Cluny, che seppur tenuto, in attesa del riscatto, a regime di fave secche, sarebbe riuscito a guarire dai malanni che si curava ai bagni di Petriolo. Labate fu tanto grato di ci da lasciare a Ghino i suoi ricchi bagagli di viaggio. E se queste sono le leggende che ci ha restituito la storia e la letteratura dellepoca, oggi queste gesta si possono rivivere nello stesso luogo dove accaddero, tanti secoli fa, con una Festa medioevale che coinvolge un intero paese. La festa, che si svolger domenica 27 luglio per lintera giornata, segue un convegno sul brigante gentiluomo. Dopo il convegno su Ghino di Tacco afferma il sindaco di Radicofani Andrea Bonsignori riproporre il contesto storico nel quale queste vicende accaddero , oltre che suggestivo, importante per contribuire a mantenere certe tradizioni sempre vive. Parlare delle vicende storiche anche con feste, musiche e banchetti, un po come insegnare la storia dal vivo a chi la storia la conosce bene e a chi non la ricorda pi.

Unintera giornata di eventi storici: dal corteo (ore 10), alla messa nella Chiesa di San Pietro con tutti i figuranti (11); dagli sbandieratori di San Quirico (11) e apertura del castello con il mercato medioevale allallestimento di accampamenti militari; dai giullari ai pranzi, cene e banchetti storici con ricette dellepoca (su prenotazione nella grotta di Santa Maria); e poi combattimenti, musici, popolane, dame e cavalieri rievocheranno la visita del podest di Siena in cerca del bandito Ghino di Tacco, condannato a morte per le ruberie commesse (dalle 15 alle 19). E, al calare del sole, dopo lapertura dellOsteria del Cassero

(ore 20), spettacoli sino a notte fonda (dalle 21 alle 23). previsto un servizio bus- navetta continuo che dal paese porter i visitatori alla rocca medievale (ingresso euro 7, ridotto euro 3, tesserati euro 5; dalle ore 19,30 ingresso euro 5). La festa organizzata da Piccola Coop Fortecoop, in collaborazione con il Comune di Radicofani, lassociazione culturale Agresto di Monteriggioni e patrocinata dal Parco della Val dOrcia e dalla Banca di Credito Cooperativo di Chianciano Terme giunta alla sua V edizione.
[PM]

Valdorcia.it il portale informativo sul territorio della Val d'Orcia (Pienza, Montalcino, San Quirico d'Orcia, Castiglione d'Orcia e Radicofani) in provincia di Siena in Toscana
Contattaci | Privacy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523 - Seguici su Google+