L'ITALIANA IN ALGERI APPRODA IN VAL D'ORCIA

Martedì 3 gennaio 2017 Radicofani – Teatro Comunale Costantino Costantini – ore 21:15Giovedì 5 gennaio 2017 Sarteano – Teatro Comunale degli Arrischianti – ore 21:15Venerdì 6 gennaio 2017 Abbadia San Salvatore – Teatro Servadio – ore 21:15Domenica 8 gennaio 2017 Castiglione d’Orcia – Auditorium Pro Loco – ore 16:00Il costo del biglietto è di 10 Euro. I bambini inferiori di anni 10 entrano gratuitamente.La Compagnia dedica questa produzione alla memoria di Maria Grazia Pupella sostenitrice generosa e materna de “Gli Amici di Fritz”

L'ITALIANA IN ALGERI APPRODA IN VAL D'ORCIA

OH CHE MUSO, CHE FIGURA”
_____________________________________

E’ ormai tradizione consolidata di ospitare per l’inizio dell’anno nuovo, l’opera lirica con la Compagnia Lirica “Gli amici di Fritz” in alcuni paesi della Val d’Orcia.


Anche per il 2017, quindi, invitati dal Comune di Radicofani, dalla Nuova Accademia degli Arrischianti di Sarteano, dalla Associazione Formula Nuova Arcadia di Abbadia San Salvatore e dalla Pro Loco di Castiglione d’Orcia, i componenti della Compagnia Lirica “Gli amici di Fritz” interpreteranno la bellissima opera “L’italiana in Algeri” di Gioachino Rossini.

Cast :
Fulvio Bussano (basso) Mustafà, Claudia Alvarez Calderòn (soprano) Elvira, Gloria Labbadia (soprano) Zulma, Keebaek Mattia Lee (basso) Haly, Andrea Fermi (tenore) Lindoro, Paola Cacciatori (mezzosoprano) Isabella, Allan Rizzetti (baritono) Taddeo.
Maestro concertatore e accompagnatore al pianoforte : Fabio Silvestro.
Idee sceniche e realizzazione : Fulvio Bussano
Regia e costumi di Allan Rizzetti 


nella foto : Fulvio Bussano (Mustafà)

La trama :
Il giovane Lindoro è stato fatto schiavo da Mustafà, Bey di Algeri, e la sua fidanzata Isabella è partita dall'Italia per cercare di ritrovarlo. La accompagna Taddeo, un innamorato non giovanissimo che lei non prende minimamente in considerazione. Mustafà intanto, stanco della moglie Elvira, la vuol
far sposare a Lindoro: è perfino disposto a dare la libertà al giovane purché si porti in Italia la donna. Per sé Mustafà vuole un'italiana e comanda al suo capo corsaro Haly di procurargliela. Detto fatto: Haly cattura la nave di Isabella e porta prigionieri dal Bey lei e Taddeo. Per evitare che quest'ultimo venga maltrattato, Isabella lo fa passare per suo zio. Il Bey è pazzo dell'italiana ma Isabella, astuta e maliziosa, riesce a tenerlo sulla corda. Per dimostrare la stima che ha nei riguardi di Isabella, Mustafà nomina Taddeo “Kaimakan”. Intanto, gli italiani elaborano un piano per ritornare in Italia. Complici Lindoro e Taddeo, la ragazza conferisce al Bey l'ordine del Pappataci (" mangia e taci ") e, nelle celebrazioni per l’investitura, Isabella riesce a fuggire con Lindoro e Taddeo. Mentre salpano su un brigantino e spariscono all'orizzonte, Mustafà si dichiara guarito dalla passione per le italiane e riprende con sé Elvira.

Valdorcia.it il portale informativo sul territorio della Val d'Orcia (Pienza, Montalcino, San Quirico d'Orcia, Castiglione d'Orcia e Radicofani) in provincia di Siena in Toscana
Contattaci | Privacy | Termini d'uso | Regole della community | Mappa del sito

© Montepulciano.com - P.IVA 01329000523 - Seguici su Google+