Palazzo Piccolomini-  link al sito
italiano english Aggiornato a Novembre 2017
>> Turismo
>> Last Minute 28 off.te
- Casa Vacanze
- Agriturismo
- Bed & Breakfast
- Strutture di prestigio e Dimore di Charme
- Hotel
- Affittacamere
- Ristoranti e Osterie
- Enoteche e bar
- Prodotti Tipici
- Servizi

>> Palazzo Piccolomini
-Visite guidate

>> Escursioni guidate
- Cicloposse
- Crete di Siena in Moto

>> Autonoleggio
- Il Girasole
- Limousine Service
  Il Girasole

- DG autonoleggio
- Caroti

>> Agenzie di incoming
- Terre Toscane

>> Scuole di Lingue
- Il Sasso

>> Shopping Online
- Vino Nobile Shop
- Vini di Toscana
- Crociani
- Contucci
- Piazza Grande Wines
- Piazza Grande 12
- Palazzo Vecchio

>> Territorio
- Cenni storici
- Montalcino
- Pienza
- Radicofani
- San Quirico d'Orcia
- Castiglione d'Orcia
- I centri minori
- Eventi
- Gastronomia
- Pubblicazioni
- Personaggi
- Artisti


Home » Eventi »Festa del Barbarossa


La Festa del Barbarossa di San Quirico d'Orcia

E' la rievocazione in costume di un episodio storico qui avvenuto nell'alto medioevo. Federico Barbarossa designato all'Impero, ma osteggiato dal Papa, nel giugno 1155 scese dalle terre del nord verso Roma e si fermò proprio a San Quirico, ultimo castello imperiale sulla via Francigena, che l'univa e lo divideva dai domini papali e qui, nonostante la fiera opposizione di un monaco rivoluzionario, Arnaldo da Brescia, sancì con Papa il suo condominio sull'occidente. La Festa simboleggia tutto ciò.
Le genti del castello acclamano sul sagrato della antica chiesa Imperatore e Messi papali.
Insieme salgono nel prato alto degli Horti Leonini (campo d'armi) dove i giovani, divisi nei quartieri come nel passato (Borgo: bianconeri, Canneti: biancoazzurri, Castello: biancorossi, Prato: biancoverdi), in onore dell'Imperatore gareggiano in giochi di bandiere e in tiri con l'arco. I festeggiamenti, durano per un intero fine settimana (solotamente il terzo del mese di Giugno). La mattina della domenica ha luogo la Messa dei Quartieri, che si celebra nella Chiesa della Madonna di Vitaleta in Piazza della Libertà. Al termine, il Podestà legge a gran voce un editto e comunicando alla popolazione l'imminenza del grande incontro, dà anche i risultati del sorteggio delle gare. Intorno alle 16.00, sul sagrato della Chiesa Collegiata si ha la vera e propria rievocazione storica dell'incontro.
I quattro Quartieri di San Quirico, fanno da bellissima cornice con paggi, sbandieratori, suonatori di chiarine, cavalieri ed armigeri. Al termine tutte le comparse sfilano per le vie cittadine per recarsi nella parte alta degli Horti leonini, dove vengono disputate le gare di bandiere ed archi.
Al termine della manifestazione gran cenone a base di piatti tipici e buona musica.

 

<< back



Copyright 2002-2017 valdorcia.it